EPILAZIONE DEFINITIVA: TUTTO CIO’ CHE BISOGNA SAPERE.
COME E PERCHE’ FUNZIONA L’EPILAZIONE LASER MEDICALE

I laser agiscono per fototermolisi selettiva, ovvero sprigionano una elevatissima energia termica in modo mirato sul target, che è costituito dalla melanina del bulbo pilifero. 

QUAL'E' LA DIFFERENZA TRA LASER MEDICO ED ESTETICO?

Ormai tutti i centri estetici hanno a disposizione un laser per l'epilazione
Qual'è la differenza tra laser estetico e medicale?
I Laser medicali sono più potenti, ma anche piu sicuri
Significa meno rischi di danni come macchie.
Significa meno sedute.
Significa essere seguiti da medici dermatologi, che conoscono bene la biologia dei peli, e riescono a programmare le sedute in modo economico e ragionato.
Significa meno effetto "ceretta laser": molti laser estetici non trasmettono l'energia al bulbo, quindi bruciano solo i peli, senza fare nullo di definitivo. Se fatta male, l'epilazione è solamente il sostituto di un rasoio o una ceretta! In alcuni casi i laser estetici arrivano a danneggiare lievemente il bulbo, ma anziche creare definitiva scomparsa del bulbo, lo miniaturizzano, lasciando un pelo fine e schiarito. Sembra una buona notizia, ma non lo è! Il pelo residuo resta li, è comunque antiestetico, e in questo modo si preclude l'opportunità di fare la vera Epilazione Laser (serve il colore della melanina per fare "esca laser"! un pelo lanuginoso e i peli bianchi non possono essere più tolti con il laser)
 
QUAL'è IL LASER MIGLIORE?
Il laser a diodo ha come bersaglio privilegiato la melanina contenuta nel bulbo pilifero. Esistono due tipi di laser a diodo: quelli più potenti e quelli a bassa potenza.
I primi sono quelli che riescono ad ottenere maggiormente i risultati desiderati, ma non possono essere utilizzati per qualsiasi tipo di pelo. Ad esempio, sono costretti ad arrendersi contro i peli più difficili da eliminare, perché la potenza del laser potrebbe causare delle indesiderate ustioni.
I secondi invece, più delicati e quindi adatti alle pelli più sensibili, vengono maggiormente impiegati per eseguire il trattamento su aree del corpo più vaste, non causando pericoli alla cute.
Il laser ad alessandrite viene considerato ad oggi il laser più raffinato: infatti, secondo la letteratura scientifica rappresenta la tecnologia più indicata per la depilazione permanente. Anche questo laser, come quello a diodo, colpisce con precisione la melanina contenuta nei peli, anche se è sempre meglio prestare una certa cautela con le pelli scure o abbronzate.

Laser a diodo VS laser ad alessandrite: quale scegliere?
Entrambe le tecnologie laser, come abbiamo già detto prima, vanno a colpire la melanina contenuta nei follicoli. Tuttavia, presentano alcune differenze sostanziali che ci permettono di consigliarti quale dei due sia il migliore.
Ad esempio, il trattamento con il laser a diodo non è adatto alle persone che possiedono un patrimonio pilifero di colore bianco, grigio, rosso e biondo. A differenza, il laser ad alessandrite è adatto a più fototipi cutanei, anche i più scuri.
Inoltre, rilasciando grandi quantità di energia in modo mirato, il laser alexandrite è in grado di distruggere anche i peli più resistenti, non andando ad intaccare i tessuti circostanti. Mentre il laser a diodo, come già abbiamo detto prima, non può essere utilizzato per i peli più ostinati, perché soprattutto i diodi ad alta potenza, potrebbero causare delle ustioni indesiderate.
Ultimo motivo, ma non meno importante, è che con un trattamento di epilazione con laser ad alessandrite sono necessarie circa sei sedute per ottenere i risultati desiderati, mentre con il laser a diodo, i tempi sono più lenti e si dovranno effettuare circa una decina di sedute.
L’epilazione laser ad alessandrite è la più efficace e può essere utilizzata solo da un medico all’interno di una struttura autorizzata. Il nome deriva proprio dall’alessandrite, il minerale usato per eseguire il trattamento ed è la soluzione più avanzata tra quelle attualmente disponibili in tutto il mondo. Questo metodo riesce a intercettare al meglio la presenza di melanina, cioè il pigmento che colora i peli, e quindi agisce efficacemente anche su quelli più sottili e meno visibili, inclusi gli antiestetici peli incarniti. Lo stesso effetto non è garantito da un centro estetico, che impegnerà il cliente in trattamenti più lunghi e difficoltosi.

SI.... MA IL PREZZO ?
Il prezzo può sembrare più alto rispetto a quello offerto dai centri estetici... ma se sei su questa pagina e hai letto il paragrafo precedente, forse hai già trovato il motivo di questa differenza.